Brescia, maltrattamenti su bimba disabile: arrestata una maestra. Il carabiniere la porta via

Una assistente scolastica è stata arrestata dai carabinieri di Brescia per maltrattamenti e lesioni aggravate ai danni di una bambina disabile che seguiva. L'arresto è scattato in flagranza di reato dopo che le indagini erano iniziate dalla denuncia dei genitori che hanno riferito di aver rinvenuto sul corpo inconfutabili segni di violenza fisica. Sono state pertanto attivate immediatamente le indagini, anche mediante l'installazione all'interno dell'aula di telecamere ambientali nascoste, che hanno consentito repentinamente di riscontrare quanto denunciato e di inchiodare la maestra, che durante l'orario scolastico avrebbe commesso ripetute violenze fisiche. I carabinieri sono quindi intervenuti immediatamente a scuola, portando via dall'aula l'assistente, che è stata immediatamente tratta in arresto, e poi si sono avvicinati alla bambina che era in un angolo. La piccola ha abbracciato il carabiniere ed è stata accompagnata fuori dalla classe. La donna è in carcere a Verziano.

Gli altri video di Cronaca