Coronavirus, la paura dei colleghi del 38enne contagiato: "Non ci hanno detto ancora nulla"

C'è sgomento e paura alla Unilever di Casalpusterlengo. I dipendenti dello stabilimento di un'area industriale nel cuore del lodigiano non nascondono la loro preoccupazione. "Non ci hanno detto ancora nulla su cosa dobbiamo fare e in che modo dobbiamo muoverci", raccontano alcuni degli operai della struttura, colleghi del 38enne risultato positivo al coronavirus e che ora è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Codogno.

di Daniele Alberti

 

Gli altri video di Cronaca