Scovato un bunker della 'ndrangheta in Aspromonte: si apriva con un dispositivo meccanico

In Aspromonte spunta un altro bunker della 'ndrangheta. Lo hanno trovato a Platì i carabinieri della compagnia di Locri, nel corso di una serie di perquisizioni  di immobili e terreni di un 60enne del posto. Si tratta di una struttura larga circa 3 metri e lungo altrettanto, il cui accesso era nascosto da un grosso blocco di cemento, che scorreva su binari in ferro grazie ad un meccanismo azionabile manualmente. Lì vicino, inoltre, è stato rinvenuto anche un tubo in plastica contenente un sacchetto al cui interno vi erano oltre 50 mila euro in banconote da diverso taglio, alcune anche false, assieme a 50 munizioni calibro 9 ed un motociclo sprovvisto di targa e oggetto di furto a Milano nel dicembre 2018, nonche' di circa 10 grammi di canapa indiana.

Gli altri video di Cronaca