Aemilia, nuove confische: il pentito Giuseppe Giglio intercettato mentre parla col padre

MONTECCHIO. Il pentito Giuseppe Giglio intercettato dalla guardia di finanza mentre spiega al padre la strategia per cercare di "salvare" il patrimonio milionario di beni accumulati in maniera illecita, sia al Nord sia al Sud Italia. All'alba i finanzieri di Cremona, dopo la condanna di Giglio (sei anni) al processo Aemilia, hanno confiscato 40 milioni di beni fra società, immobili, aziende agricole e mezzi.

Gli altri video di Operazione Aemilia