Ex Ilva, sindacati pronti allo sciopero: ''Siamo stanchi, non si gioca sulla pelle dei lavoratori"

Il giorno dopo l'annuncio di ArcelorMittal di volersi disimpegnare dallo stabilimento dell'ex Ilva di Taranto, Fim, Fiom e Uil hanno organizzato un consiglio di fabbrica per decidere come affrontare la situazione di crisi. "Da domani partirà un presidio permanente davanti alla direzione e siamo pronti allo sciopero se le cose non dovessero cambiare", spiega Giuseppe Romano della Fiom. "Il governo deve dirci cosa vuole fare di Taranto", aggiunge Biagio Prisciano della Fim. "Hanno un piano B? Ci dicessero cosa vogliono fare di 15mila lavoratori". "Vogliamo una fabbrica che non ammazzi chi sta dentro e chi sta fuori".
 
Di Antonio Nasso

Gli altri video di Economia