Emanuela, picchiata e rapinata: "Mai successa una cosa così violenta"

CASALGRANDE. Stava riponendo in cassaforte gioielli e ori prima di andare a casa, come ogni giorno da 33 anni a questa parte, quando due persone sono entrate nella sua oreficeria brandendo una pistola. Avevano il volto scoperto, ma questo non ha impedito loro di sfogarsi con violenza su Emanuela Canovi: l’hanno colpita ripetutamente alla testa. Ecco il suo racconto. LEGGI L'ARTICOLO

Gli altri video di Cronaca locale