Intascano 50 milioni di euro con le fatture false ma erano spiati da Polizia e Finanza

La Polizia di Stato e la Guardia di finanza, su delega della procura di Reggio Emilia, stanno eseguendo numerose misure cautelari personali per frode fiscale, bancarotta e riciclaggio nonchè sequestri di beni e disponibilità finanziarie per un totale di 24 milioni di euro nei confronti dei presunti membri di un’organizzazione criminale con base a Reggio Emilia e operante su tutto il territorio nazionale (leggi qui)

Le misure sono state autorizzate dal gip nei confronti oltre 50 persone colpite da misure cautelari: 22 sono le persone arrestate. L'analisi dei flussi finanziari delle società cartiere ha permesso di ricostruire movimentazioni quantificati in oltre 240 milioni di euro, delle quali ben 50 milioni di euro sono consistite in prelievi di denaro contante.L'ammontare del giro di fatture false emesse è stato calcolato in 80 milioni di euro con un'imposta evasa quantificata in circa 24 milioni di euro

Gli altri video di Cronaca locale