Luzzara, il sindaco Costa spiega l'ordinanza contro l'odio e la cattiveria della rete

A Luzzara è vietato essere cattivi (anche sui social). Lo dispone una singolare ordinanza del sindaco Andrea Costa, segretario provinciale PD. In dettaglio il provvedimento vieta «ogni esibizione di cattiveria, rancore o rabbia, sia essa perpetrata verbalmente nei luoghi pubblici o nelle cosiddette "piazze virtuali" dei social», come pure «ogni atto fisico teso a recare offesa a singoli o gruppi di persone» e, più in generale, «ogni forma di violenza». Con l'atto si invita inoltre ogni residente di Luzzara o «persona che dovesse transitare sul territorio comunale», a «segnalare opportunamente la violazione di tale divieto alla scrivente autorità attraverso la casella di posta elettronica stopcattiveria comune.luzzara.re.it», fornendo le prove, per quanto possibile, della violazione come «screenshot di pagine web, foto di messaggi pubblici, registrazioni audio o video, o la testimonianza da parte di soggetti».

Gli altri video di Cronaca locale