Reggio Emilia commemora i cinque martiri del 7 luglio 1960

REGGIO EMILIA. Sessant'anni dopo i tragici fatti di sangue avvenuti nella piazza del teatro Valli, nel corso dello sciopero generale proclamato dalla Cgil contro il Governo Tambroni, Reggio Emilia ha ricordato i cinque giovani morti in seguito ai gravi incidenti avvenuti in piazza, con la polizia che sparò oltre 400 colpi. Sono stati così ricordati Lauro Farioli, Ovidio Franchi, Marino Serri, Emilio Reverberi e Afro Tondelli

Gli altri video di Cronaca locale