Reggio Emilia, la banda georgiana dei ladri d'appartamento in azione

Maestri del furto di origine georgiana con all'attivo migliaia di colpi in tutta Europa, il cui cuore pulsante dell'organizzazione batteva a Reggio Emilia. Sono i cosiddetti "kanonieri kurdi", tradotto i «ladri della legge», nati in Russia sotto il pugno duro del regime di Stalin e sopravvissuti - nell'illegalità - fino ai nostri giorni. Un gruppo, scoperto dalla procura reggiana in tre anni di indagini (dal 2015 al 2018) che chiamava la città del Tricolore «la nostra patria» e agiva di concerto con una seconda associazione a delinquere, di matrice ucraina.

Gli altri video di Cronaca locale