Strage di Bologna, Giuseppe Conte alla commemorazione: "Una ferita profonda che resta aperta"

BOLOGNA. Giuseppe Conte è stato uno dei protagonisti della manifestazione del 2 agosto, nel 41esimo anniversario dalla strage alla stazione. Per l'ex premier un bagno di folla, tra selfie, incontri con altri esponenti politici e le autorità locali. «Ci tenevo ad essere qui oggi in mezzo alla gente comune, perché è il giorno di una commemorazione importante non solo per Bologna ma per l'Italia intera, questa è una ferita profonda che rimane purtroppo ancora aperta - ha detto - speriamo davvero che si possa arrivare alla verità sui responsabili».

Gli altri video di Cronaca locale