Zona stazione: controlli congiunti di polizia e municipale con il cane Victor

E' quotidiana l'attività di controllo nella zona "sensibile" della stazione ferroviaria di Reggio Emilia da parte della polizia di Stato, sia per la verifica della regolarità degli stranieri, che per prevenzione dello spaccio e controlli anti Covid. In campo ogni giorno gli agenti del posto di polizia di via Turri, insieme a quelli della squadra Volante, guidata dal commissario capo Federica De Simone, che stamattina ha illustrato i dati dei primi mesi dell'anno di attività. L'operatore ha potuto documentare l'intervento congiunto nella zona degli uomini della Questura e degli agenti della polizia locale di Reggio Emilia insieme al cane Victor, unità cinofila della municipale in grado di scovare minime tracce di stupefacente sia addosso alle persone che nei luoghi di solito usati dai pusher per nascondere la droga (tra i binari ferroviari, nel terreno di fioriere o aiuole o ai margini delle scale di accesso ai sottopassaggi). Nell'area ogni giorno operano anche gli agenti della Polfer e, in supporto, quelli della squadra Prevenzione Crimine. 

Gli altri video di Cronaca locale