Decreti sicurezza, Gino Strada: "Leggi fasciste da abrogare, dal governo solo lifting. Salvini e Meloni? C'erano contrasti anche fra i nazisti"

La modifica dei decreti sicurezza è rimandata: al tavolo di maggioranza convocato dal premier Conte manca l'intesa. A Circo Massimo, su Radio Capital, Gino Strada attacca: "Io ritengo che i decreti Salvini siano delle leggi fasciste. Mi sarei aspettato da un governo civile semplicemente che li abrogassero in un attimo, invece di cercare di fargli il lifting".

 

E parlando della competizione a destra fra Meloni e Salvini, Strada dice: "Non so se fra loro c'è differenza, ma ricordo che c'erano contrasti su chi rappresenta meglio la destra anche fra i gerarchi nazisti".

 

Intervista di Massimo Giannini e Oscar Giannino

Circo Massimo, Radio Capital

Gli altri video di Politica