Decreto sicurezza, il sistema dell'accoglienza scende in piazza: "A rischio 250 posti di lavoro"

I lavoratori dell'accoglienza ai migranti scendono in piazza contro il decreto sicurezza voluto dall'ex ministro dell'Interno, Matteo Salvini. Circa duecento persone hanno dato il via a un sit-in davanti alla Prefettura di Torino per salvare un sistema che rischia il collasso. “Con le nuove gare il rapporto che voleva un lavoratore ogni otto, dieci migranti viene stravolto passando a uno ogni 50 persone – Spiegano i manifestanti – In questo modo si rischia di dover lasciare a casa tra il 60% e il 70% degli operatori”. Le piccole associazioni e cooperative della provincia di Torino che fanno inserimento occupazionale, in base ai criteri previsti, non potranno partecipare ai bandi. In questo modo verranno favoriti i grossi centri di accoglienza.
 
Video di Alessandro Contaldo

Gli altri video di Politica