Trattativa Stato-mafia, Berlusconi non si fa riprendere: "Mi avvalgo della facoltà di non rispondere"

Dispensa sorrisi, ma questa volta non parla. Silvio Berlusconi si avvale della facoltà di non rispondere al processo d’appello per la “trattativa Stato-mafia”: "Su indicazione dei miei avvocati", precisa. Nonostante la convocazione come teste da parte dei legali del suo amico di sempre, Marcello Dell’Utri, che è uno degli imputati del processo, condannato in primo grado a 12 anni di carcere.

di Giorgio Ruta

Gli altri video di Politica