California, i Måneskin infiammano il Coachella: l'urlo di Damiano per l'Ucraina

Il rock dei Måneskin infiamma il Coachella: la band romana sul palco di uno dei festival più attesi del panorama musicale mondiale, tornato live dopo due anni di stop causa pandemia, a Indio, nella Contea di Riverside, in California. Oltre 45 minuti di show che si è concluso con l'urlo del cantante "Free Ukrain, fuck Putin". La performance è iniziata con "Zitti e buoni", il brano con cui i Måneskin hanno trionfato l'anno scorso al Festival di Sanremo e all'Eurovision Song Contest. In chiusura, "We're gonna dance on gasoline", il brano con cui i Måneskin hanno aderito alla campagna del Global Citizen #StandUpForUkraine in segno di supporto all'Ucraina. "Vi siete divertiti? Anche noi ci divertiamo, è un privilegio vivere mentre le bombe cadono sulle città", ha urlato il frontman della band rivolto al pubblico.

Gli altri video di Spettacoli