Turati, il baby-portiere del Sassuolo che ha fermato la Juve: "Io, Ronaldo e Buffon: non ci credevo!"

Diciotto anni, milanese, Stefano Turati è diventato il protagonista della quattordicesima giornata del campionato di calcio di Serie A. Grazie alle sue parate, il Sassuolo è riuscito a fermare sul 2-2 la Juventus all'Allianz Stadium. "Non mi sto ancora rendendo conto di quello che è successo, sono in un vortice di emozioni", racconta il primo portiere nato dopo il 2000 a esordire in Serie A. "La parata più difficile è stata sul calcio di punizione di Cristiano Ronaldo. Poter abbracciare Gigi Buffon è pazzesco: fino a 3 giorni fa lo vedevo in tv, ora ce l'ho accanto e lo sfido in Serie A, è stato fantastico".

Gli altri video di Sport